Un, due, tre: FLEP! Al via il primo Festival delle Letterature Popolari

Postato da Flora Albarano in Eventi culturali

Roma, 12 settembre 2012:

Ai nastri di partenza il primo, atteso, Festival delle Letterature Popolari al Parco Meda, nel cuore del quartiere tiburtino di Roma. Performances culturali, letterarie, teatrali, musicali si alterneranno per cinque giorni intensi e innovativi.

Dopo l’estate dei cicloni bollenti e degli anticicloni ristoratori, con la loro sequenza di nomenclature davvero poco fantasiose, dopo la fine di un mese, agosto, che da sempre rappresenta la pausa per le attività editoriali e letterarie, è arrivato settembre e con esso la ripresa del lavoro ma soprattutto dei nostri progetti, delle nostre idee e della voglia smisurata di tuffarci in nuove esperienze.

Ed ecco che subito siamo accontentati e ci viene offerta la possibilità di confrontarci con un nuovo progetto, FLEP!, il primo Festival delle Letterature Popolari, ideato e promosso dagli autori di TerraNullius Narrazioni Popolari e dall’associazione Ontheroad con il patrocinio di Roma Capitale e del V Municipio.

FLEP! ci offrirà cinque giorni di eventi artistici e culturali, dal 12 al 16 settembre, che cercheranno di far emergere dall’ombra le più interessanti e significative realtà della scena non solo letteraria ma anche musicale e artistica italiana.

E non è una caso se la manifestazione avrà il suo cuore nel Parco Meda, nel quartiere popolare Tiburtino di Roma, dove all’inizio degli anni Ottanta un gruppo di ragazzi decise di “piantare” un bus per riappropriarsi di uno spazio desolato e lasciato al degrado. Proprio quel bus è diventato non solo logo dell’evento ma il simbolo dell’operazione che ha ispirato il progetto FLEP!: cercare di rivitalizzare la nostra cultura rendendola il motore che può far ripartire la nostra civiltà, senza lasciarla arenarsi sui binari di un’arida cultura massificata.
.
Con questo obiettivo, FLEP! darà spazio a tutti i prodotti di alto valore grafico, artigianale e letterario, che non sempre riescono a ritagliarsi il loro angolo nella nostra società. E così in programma si alterneranno momenti di rilievo dedicati a riviste letterarie e culturali, all’arte e all’editoria per l’infanzia, a illustratori e fumettisti, a pittori e artisti di ogni categoria.

L’entusiasmo del progetto FLEP! è dimostrato dalle grandi adesioni alla manifestazione di autori come Simone Ghelli, Carolina Cutolo, Saverio Fattori, Carola Susani, Erri De Luca e Nanni Balestrini. Per la sezione letteraria inoltre sarà dedicato uno spazio ai 100 anni dalla nascita di Elsa Morante. E se si hanno nomi di spicco della scena editoriale, non mancano firme autorevoli tra pittori, illustratori e fumettisti come Toni Bruno, Davide De Cubellis, Veronica Leffe e Daniela Tieni che interverranno mostrando le proprie creazioni nella Galleria Ipercontemporanea e animeranno corsi di scrittura per bambini. Le serate poi saranno vivacizzate da concerti e momenti musicali che variano dal free jazz al rock acustico.

Grande nota positiva e innovativa del Festival è il Social Media Center, non solo luogo moderno di raccolta di tutte le informazioni ma anche spazio in cui i visitatori potranno interfacciarsi alle forme contemporanee di fruizione culturale tramite il web, consultare una biblioteca libera di opere in copylef, usare ebook reader (Apple o Kindle) per promuovere lettura in formato digitale. Quindi innovazione e cultura saliranno sul bus FLEP! insieme a braccetto!

Radioflep! seguirà l’evento fornendo aggiornamenti in tempo reale. L’ingresso è gratuito a partire dalle ore 17.00 fino a fine giornata.

Cliccate qui per avere tutti i dettagli sul programma di questi cinque avvincenti giorni.

E ora non resta che salire a bordo di questo bus... Pronti, partenza, via!