A teatro con Antonio Tabucchi - SAUDADES

Postato da Flora Albarano in Eventi culturali

Saudades. Si potrebbero scrivere fiumi di parole già solo per interpretare questa evocativa e tipica parola portoghese, che racchiude in sè tanti tratti dello spirito della sua terra d’origine. Saudade come rimpianto, desiderio, melanconia, ricordo ma soprattutto nostalgia, farcita di affetto, nei confronti di un luogo, di una situazione di una persona.

Mai titolo più appropriato poteva scegliere l’Associazione culturale e teatrale "Diritto e Rovescio", che lunedì sera, 24 settembre, alle ore 21.00, metterà in scena al Teatro Belli a Trastevere, uno spettacolo, appunto Saudades, interamente dedicato a uno dei più significativi letterati della terra portoghese, Antonio Tabucchi, nel sessantanovesimo anniversario della sua nascita, avvenuta il 24 settembre 1943.

La serata unica dedicata ad Antonio Tabucchi proporrà alcuni tra i suoi testi più rappresentativi, intervallati dalla proiezione di interviste rilasciate dallo stesso scrittore. E così potremo riascoltare brani dell’illuminante letteratura di Tabucchi, nell’atmosfera tipicamente portoghese, evocata dalla musica e dal fado, grazie a Massimo Popolizio che renderà omaggio allo scrittore recitando “Il signor Pirandello è desiderato al telefono” tratto dai Dialoghi Mancati, l’unico testo teatrale di Tabucchi. Sul palco gli attori, guidati dalla regia di Teresa Pedroni, lo ricorderanno con la lettura e la mise en espace di alcuni testi tratti da Sostiene Pereira e da Requiem.

Grazie al patrocinio dell’Ambasciata del Portogallo e all’impegno dell’Associazione "Diritto e Rovescio", la serata avrà un costo simbolico e ridotto di 5 euro. Per maggiori informazioni, basta rivolgersi all’organizzazione, gestita da Loredana Sottile, a cui si può scrivere al seguente indirizzo mail: lorysottile@yahoo.it.

Un’occasione rara e particolare per ricordare insieme e omaggiare un grande scrittore che per noi resta immortale come le sue opere e la sua arte.